Qualche consiglio per la gestione dell’allergia

Qualche consiglio per affrontare l'allergia stagionale

1. Scegli il momento giusto per cambiare l'aria in casa
Il momento della giornata in cui circola meno polline è tra le 6 e le 8 del mattino in città, tra le 19 e le 24 in campagna

2. Spolvera e pulisci spesso.
Avere cura delle pulizie della propria casa impedisce agli allergeni di depositarsi.

3. Non far asciugare la biancheria all’aperto.
I pollini potrebbero depositarsi in gran quantità sui capi, peggiorando l’allergia stagionale.

4. Non toglierti gli abiti in camera da letto.
Il polline depositatosi sui capi durante le attività quotidiane può sollevarsi e depositarsi nella stanza, peggiorando i sintomi dell’allergia stagionale durante il sonno.

5. Lava i capelli prima di andare a letto.
Così facendo, eviterai di passare la notte circondato da allergeni.

6. Utilizza un depuratore d’aria.
È utile averne uno in casa per poter ridurre la quantità di polline in circolazione.

7. Prova a ridurre il tempo trascorso all'aperto.
In particolare, quando possibile, è meglio evitare di uscire quando il clima è soleggiato, ventoso e secco.

8. Meglio evitare di uscire subito dopo un temporale.
Durante forti temporali, la pioggia frantuma i granuli di polline in frammenti più piccoli, quindi più pericolosi per le vie respiratorie.

9. Chiedi aiuto ai professionisti.
Se soffri o pensi di soffrire di allergia stagionale, rivolgiti al tuo farmacista o al tuo medico per un consiglio.